APPLE

T3 Music Player – la musica in stile Dieter Rams

t3_music_player_2
Tanti oggetti realizzati oggi si ispirano, più meno palesemente, al passato: dalle sottili citazioni agli omaggi, fino alle copie più spudorate.
Tra i settori dove oltre al grande classico less is more viene applicato maggiormente il motto vecchio è bello c’è quello delle applicazioni per iPhone. L’AppStore è un fiorire di strizzate d’occhio a giovani appassionati di design, e tra calendari in Helvetica e meteo minimalisti, di tanto in tanto spunta fuori pure qualche operazione-nostalgia un po’ più corposa. E’ il caso di T3 Music Player, applicazione che come suggerisce il nome serve ad ascoltar musica e che richiama dichiaratamente alcuni dei pezzi storici di un maestro come Dieter Rams, ovvero colui che inventò l’estetica Braun, direttore del dipartimento design dell’azienda tedesca dal ’61 al ’95.

Com’è evidente dalle immagini l’applicazione si ispira — fin dal nome, T3 (un nome al quale sono particolarmente legato 🙂 all’omonima radio portatile a transistor disegnata nel ’58 da Rams.

Vi ricorda qualcosa? In effetti è molto, molto simile al primo modello di iPod anche se non è certo una novità il fatto che Jonathan Ive, il designer della Apple, colui che ha contribuito forse più di chiunque altro (dopo Jobs) al successo commerciale dell’azienda, oltre ad essere un grande ammiratore di Rams ha sempre dichiarato di essersi ispirato ai suoi progetti per i prodotti che ha disegnato per l’azienda americana, sia per quanto riguarda la parte hardware sia per l’ormai celebre ma ultimamente assai contestato skeuomorfismo del software, cioè quella pratica che consiste nel dare ad un oggetto — materiale o immateriale, come la grafica di un’applicazione — l’aspetto di qualcos’altro ma non la sua funzione.

Gli scaffali della libreria di iBooks non hanno alcuna reale funzione dunque sono skeudomorfici. Lo stesso vale per la simil-rubrica dei contatti dell’iPad.

Tornando a T3 Music Player, oltre alla radiolina l’app (che puoi scaricare qui) omaggia pure un’altra creazione del designer tedesco, il sistema di scaffali 606, a cui si ispira l’interfaccia attraverso la quale accedere alla libreria musicale del proprio iPhone per aggiungere pezzi alle playlist di T3.

potrebbero interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.