APPLE

È arrivato il nuovo Mac Mini

Ancora novità in casa Apple. È arrivato il nuovo Mac mini. Rivisto dentro e fuori. Ancora più di potente e più sottile. Peccato per il prezzo.

Il nuovo Mac mini ha ricevuto una sostanziosa rivisitazione: nuovo design più compatto e, così come annunciato dai rumor delle scorse settimane, connettività HDMI al posto della DVI (1920×1200 di risoluzione massima) nonché l’immancabile MiniDisplay Port (con supporto massimo teorico ai 2560×1600). Per il resto, a completare il quadro della connettività ci sono quattro porte USB 2.0, una FireWire 800 nonché un lettore SD, posto però sul retro dello chassis.

È stato aumentato lo spazio disco, con 320 GB fino a un massimo di 500 GB, ed è stata aggiornata la scheda video, ora più performante grazie alla nVidia GeForce 320M mutuata direttamente dal MacBook Pro 13″. Resta invariato il SuperDrive di serie (DVD±R DL/DVD±RW/CD-RW).

I modelli a disposizione sono due, uno con Snow Leopard e l’altro con Snow Leopard Server. Le specifiche parlano di processori Intel Core 2 Duo a 2,4GHz o 2,66GHz, e di 2GB di SDRAM DDR3 a 1066MHz con possibilità di espansione fino a 8GB (4GB + 4GB). A riguardo, c’è una grossa novità da segnalare: il case è stato rivisto in modo tale che ora sostituire la RAM non è più un lavoro da ingegneri. Un click, e la cover superiore si smonta.

Per quanto concerne i prezzi, al momento della stesura di questo post la relativa pagina in italiano non risulta disponibile; parliamo comunque di €799 per l’entry level e €1.149 per il mini server. Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina dedicata sul sito Apple.

potrebbero interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.