Geek, Google

Google inquina. Gli impatti ambientali di una ricerca con BigG

google-green-350

Sarebbe pari a 7 grammi di anidride carbonica l’inquinamento prodotto per ogni query di ricerca effettuata su Google.
Ad affermarlo il fisico Alex Wissner-Gross dell’Università di Harvard che ha realizzato uno studio (ripreso dal quotidiano Times) che calcola quanta energia viene utilizzata nel periodo che va dall’inizio della query alla risposta dei server di Google.

Secondo il ricercatore, l’emissione di CO2 sarebbe pari a poco meno della metà di quella generata per riscaldare un bollitore del tè (porc… io lo uso tutti i giorni, da domani o Google o tè).

La ‘colpa’ di Google, insomma, sarebbe quella di voler rispondere al meglio alle richieste degli utenti del motore di ricerca, mettendo a disposizione una infrastruttura estesa basata su una moltitudine di server in competizione tra loro, e dislocati sulle varie regioni geografiche del pianeta, dei quali il più rapido fornisce alla fine la risposta cercata. Infrastruttura che inevitabilmente va a consumare energia e quindi a produrre anidride carbonica. Google ha un “impatto ambientale definito”. Ma non solo. Wissner-Groos ha anche calcolato l’inquinamento prodotto dalla visione di ogni pagina web da parte degli utenti. La stima in questo caso varia se ci sono o meno filmati, animazioni o immagini complesse, tra 0,2 g e 0,02 grammi di CO2 al secondo.

potrebbero interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.