Dall’ultima lettera di Steve Jobs…

0e06

Le voci sulla prossima morte di Steve Jobs, rimbalzate per Internet in questi giorni, sono false.
Per smentirle Steve Jobs ha scritto una lettera alla comunità Apple:

Cara Comunità Apple,

per la prima volta in un decennio sto trascorrendo le vacanze di fine anno con la mia famiglia invece che prepararmi intensamente per un keynote a Macworld [Expo].

Sfortunatamente la mia decisione di fare tenere il keynote a Phil [Schiller, vice president del marketing globale Apple] ha scatenato un’altra tornata di dicerie sulla mia salute, persino con articoli che mi davano sul letto di morte.

Ho deciso di condividere qualcosa di molto personale con la comunità Apple, così che tutti possiamo rilassarci e goderci lo spettacolo di domani.

Come molti di voi sanno, durante il 2008 ho perso peso, per ragioni misteriose a me e ai miei medici. Alcune settimane fa ho deciso che scoprirne la causa e invertirne l’effetto doveva diventare la mia prima priorità.

Fortunatamente, dopo ulteriori esami, i miei medici pensano di avere evidenziato la causa: uno scompenso ormonale che mi ha sottratto proteine necessarie al corpo per restare in salute. Esami del sangue specialistici hanno confermato questa diagnosi.

Il rimedio per questo problema nutrizionale è relativamente semplice e lineare e ho già iniziato il trattamento. Tuttavia, proprio come non ho perso peso e massa corporea in una settimana o in un mese, i miei medici stimano che per riguadagnarlo bisognerà attendere la primavera avanzata. Durante il mio recupero continuerò a essere l’amministratore delegato di Apple.

Ho dato tutto e anche più di tutto ad Apple negli ultimi undici anni. Se non sarò più in grado di svolgere le mie funzioni come amministratore delegato di Apple, sarò il primo ad alzarmi e dirlo al consiglio di amministrazione. Spero che la comunità Apple mi supporterà nel mio recupero e so che metterò sempre al primo posto il bene di Apple.

Con questo ho detto sul tema più di quanto intendevo dire ed è tutto quanto dirò.

Steve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.