I dati di Google Finance…su Google Spreadsheets

Una piacevole novità di integrazione tra i servizi di Google (…ma quando la smetterà di stupirci?): Google Finance su Google Spreadsheets. So che non sembra una grossa innovazione, ma credetemi, lo è.
Una delle funzionalità più interessanti di Google spreadsheets è la possibilità di linkare le celle del foglio di calcolo con informazioni provenienti da diverse fonti, documenti, xml o altro… Tutti i report realizzati su questi dati saranno sempre aggiornati.
Ora immaginate di poter linkare le celle del nostro foglio di calcolo con le informazioni presenti su Google Finance e avere per esempio il proprio portafoglio titoli aggiornato con i dati di Borsa di Google Finance (proprio come fanno le piattaforme di trading evolute con la funzione DDE).
Smettete di immaginare. Questa funzione esiste! Provateci. Aprite un foglio di calcolo in Google Docs e inserite in una cella questa funzione:

=GoogleFinance("symbol", "attribute")

Sostituendo symbol con il codice dello strumento per esempio il simbolo di Apple è AAPL e come attributo utilizziamo PRICE.
Come per incanto nella cella vedremo il prezzo (ritardato di 20 minuti) del titolo Apple.
I principali attributi documentati sono:

  • price: market price of the stock – delayed by up to 20 minutes.
  • priceopen: the opening price of the stock for the current day.
  • high: the highest price the stock traded for the current day.
  • low: the lowest price the stock traded for the current day.
  • volume: number of shares traded of this stock for the current day.
  • marketcap: the market cap of the stock.
  • tradetime: the last time the stock traded.
  • datadelay: the delay in the data presented for this stock using the googleFinance() function.
  • volumeavg: the average volume for this stock.
  • pe: the Price-to-Earnings ratio for this stock.
  • eps: the earnings-per-share for this stock.
  • high52: the 52-week high for this stock.
  • low52: the 52-week low for this stock.
  • change: the change in the price of this stock since yesterday’s market close.
  • beta: the beta value of this stock.
  • changepct: the percentage change in the price of this stock since yesterday’s close.
  • closeyest: yesterday’s closing price of this stock.
  • shares: the number of shares outstanding of this stock.
  • currency: the currency in which this stock is traded.

Un’altra funzione interessante è la possibilità di scaricare serie storiche. Se volete analizzare le performace di diversi strumenti (come nella nostra immagine) o volete analizzare tecnicamente l’andamento di un titolo avete sicuramente bisogno di questa funzionalità. Basterà inserire:

=GoogleFinance("symbol", "attribute", "start_date", "end_date", "interval")

Nel campo symbol inseriremo il codice dello strumento, come attributo utilizzeremo i valori open, high, low, close, volume oppure se ci interessano tutti inseriremo all. Come data inizio e data fine (rispettivamente start_date e end_date) inseriremo la data nel formato mm/gg/aaaa (p.es. 10/15/2008) e come interval utilizzeremo il time-frame di nostro interesse DAILY, WEEKLY oppure un numero da 1 a 7 a indicare il numero di giorni tra le due misurazioni.

Esempio di Google Finance Spreadsheet
GoogleFinance Documentazione e Esempi

2 Commenti

  1. ciao, complimenti per questo memo. Scusa il disturbo, sono nuova, non mi occupo professionalmente di finanza.
    Ho provato ad inserire:
    =GoogleFinance(“GGG”, “marketcap”, “01/01/2008”, “12/31/2008”) e non ho risultati. Sara’ perche google finance non gestisce le serie storiche dei market cap? Sto in effetti cercando uno strumento che mi permetta di trovare serie storiche (al 31 dicembre ad esempio) dei market cap, ma trovo solo database che mi offrono il marketcap “quotidiano”. Ti ringrazio per l’eventuale suggerimento (se puoi, a tempo perso…) laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.