Vai al contenuto

Un tablet da 200$? Chi aiuta TechCrunch a costruirlo?

Ho trovato molto interessante il progetto lanciato da TechCrunch: un WEB TABLET con un costo inferiore ai 300$.
Sulla scia degli ultraportatili low-cost, nati come pc per le popolazioni dei Paesi in via di sviluppo (OLPC), si sono diffusi rapidamente al di fuori di questi.
Si tratta di pc dalle dimensioni contenute, costruiti con componenti a basso costo adatte soprattutto per navigare in rete. Sinonimo degli ultraportatili low-cost o subnotebook oggi è Eee Pc della coreana ASUS. Il primo portatile venduto in Italia a 299 Euro.

La proposta di TechCrunch è molto semplice: costruire un Tablet touch screen (come l’iPhone) con le stesse caratteristiche.

Here’s the basic idea: The machine is as thin as possible, runs low end hardware and has a single button for powering it on and off, headphone jacks, a built in camera for video, low end speakers, and a microphone. It will have Wifi, maybe one USB port, a built in battery, half a Gigabyte of RAM, a 4-Gigabyte solid state hard drive. Data input is primarily through an iPhone-like touch screen keyboard. It runs on linux and Firefox. It would be great to have it be built entirely on open source hardware, but including Skype for VOIP and video calls may be a nice touch, too.

E’ stato realizzato un piano d’azione. Un ristretto gruppo di persone fornirà le specifiche funzionali del nuovo prodotto.
Il documento ufficiale verrà pubblicato a breve sul sito TechCrunch.
Successivamente si passerà alle dotazione hardware che il tablet dovrà avere e verrà realizzata una distribuzione Linux ad hoc per il device.
A questo punto si partirà alla ricerca di un’azienda in grado di produrre il tablet analizzando i costi di produzione (obiettivo 200$), e possibilmente realizzando qualche prototipo. Tutte le persone che parteciperanno attivamente al progetto e contribuiranno in maniera significativa verranno premiate con uno dei primi prototipi realizzati.

…per seguire le evoluzioni del progetto The Techcrunch Web Tablet Project.

1 commento su “Un tablet da 200$? Chi aiuta TechCrunch a costruirlo?”

  1. Pingback: Un blogger inventa il SUO tablet | HeavyTrader

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.